Scrittimaiali: il libro

 

copertina“Ho conosciuto Stefano quando facevamo lo stesso corso di laurea in giornalismo, a Firenze. Eravamo a un laboratorio di scrittura. Non ricordo cosa scrissi io, ma ricordo cosa scrisse lui, e soprattutto come lo scrisse: benissimo. Mi colpì molto un suo progetto in power point. Era una presentazione sulla (possibile? inventata?) Tav di Firenze: un tunnel che partisse da casa sua, nel sud della città, e arrivasse alla nostra università, a nord. Faceva ridere, non solo perché era un progetto volutamente ad personam, ma perché era scritto con un’ironia che mi piaceva un sacco. Ricordo che nel progetto compariva Lunardi, allora ministro dei Trasporti, in qualche posa buffa. Nello stesso laboratorio Stefano scrisse un brano su un periodo che aveva passato in Francia a lavorare in una fattoria. Anche quel testo mi colpì: per la sua ironia, di nuovo, e perché era profondo e leggero. Alcune osservazioni serie, diverse riflessioni facevano pensare, e lasciavano trasparire una grande sensibilità. Decisivo fu comunque il “progetto Tav”: faceva così ridere che gli chiesi di passarmelo, per guardarmelo ancora. Anche lui volle il mio progetto: non perché intendesse leggerlo, ma per parlare con la (bella) collega con cui l’avevo realizzato. Così cominciò la nostra amicizia, che mi ha fatto scoprire che Stefano è ironico – e una bella persona – non solo quando scrive. A voi però interessa innanzitutto cosa sa fare con la penna in mano: e allora vi ripeto che è bravissimo, e che leggerlo rilassa, diverte, fa pensare. Scrittimaiali contiene racconti sorprendenti, reportage surreali, storie vere di persone incontrate tra la Garfagnana e il resto del mondo. Da filo conduttore fanno la curiosità, l’intelligenza e l’abilità nel raccontare di Stefano, capace di ricostruire l’atmosfera e il senso di posti, episodi, viaggi che riempiono le pagine. Leggendole potrebbe venirvi voglia di incontrare l’autore. Data la mia esperienza, e senza il suo consenso, posso solo dirvi che è un’ottima idea.”

Andrea Monti, giornalista di Radio Popolare e Il Sole 24 Ore

Nel 2013 ne è nato un libro, edito da  Garfagnana Editrice, che è una sorta di raccolta di tutto e forse qualcosa in più degli scritti pubblicati sul mio blog sino ad allora e di alcuni articoli apparsi su Il Tirreno, BargaNews, Lo Schermo e Il Giornale di Barga, ed Andrea si è prestato, gentile come sempre, per scrivere questa prefazione che troverete all’interno del volume.

Chiacchierata-intervista con Keane, editor di Barganews.com

Presentazione del libro all’Osteria Angelio, Barga (19 Gennaio 2013)

Il libro si può trovare in vendita presso: Edicola Poli, Barga (LU), libreria Ubik, Lucca. La Libreria, Castelnuovo Garfagnana (LU), ed anche on-line: Ibs.it,  Amazon, inMondadori.it          

RECENSIONI (importanti):

“Probabilmente sono stati i dodici euro peggio spesi della mia vita, però l’ho letto tutto d’un fiato. Complimenti! Scritto molto bene e interessante. Mi è piaciuto. Continua così!”

Giacomo Mrakic*

*Dott. Col. Mrakic Giacomo – principe conte di Gorizia e Gradisca – Luogotenente dell’Imperatore Austro-Ungarico sul suolo Barghigiano

(ovvero un  amico coscienziosamente folle, almeno spero)

scrittimaiali©