Un viaggio poco distante, un viaggio nell’altrove

simone togneri
“…io termino il mio canto ascoltatori
vi prego a perdonare ogni sciagura
che sono un vate privo di scrittura.
 
Soltanto coi sensi di natura
questi deboli versi ho ritrovato,
perché il mestiere mio è l’agricoltura,
di terra e anche pastor son nominato.
Di sessantaquattr’anni è troppo dura
la mente non ho più fresca nel capo
nato e vissuto sempre all’Appennino,
questo è il mio nome: Agostini Santino.” Continua a leggere “Un viaggio poco distante, un viaggio nell’altrove”